Automazione IT: perché il business non può farne a meno

10 Febbraio 2021

Se il termine stesso automazione è di per sé definibile come una tecnica, un metodo o un sistema che permette la gestione e il controllo di un processo senza (o con un limitato) intervento umano, l’automazione IT è una delle macro aree in cui essa si manifesta in modo concreto e tangibile, offrendo alle aziende benefici rilevanti. L’automazione dell’IT è una scelta strategica a tutti gli effetti, coerente con i percorsi aziendali di trasformazione digitale e allineata alle esigenze di scalabilità degli ambienti IT, una scalabilità che – effettivamente – non si sposa in alcun modo con la gestione manuale dei processi. Si pensi a quanti di essi sono in qualche modo automatizzabili: attività manutentive dell’infrastruttura, i backup, provisioning di nuovi sistemi e macchine virtuali, installazione delle patch, la configurazione e la gestione della rete e delle virtual machine, attività connesse alla continuous delivery e al ciclo di vita del software, la creazione e la modifica delle regole del firewall e infiniti altri casi d’uso.

Automazione IT: perché e quali benefici per l’IT e il business?

D’altronde, l’osservazione dello scenario aziendale – soprattutto delle aziende di media e grande dimensione – parla molto chiaro: qualsiasi divisione IT vorrebbe concentrarsi sull’innovazione, ma le sue risorse finiscono per essere dedicate in buona parte a task di routine urgenti (come la risoluzione di bug) e, talvolta, anche a quelli non urgenti. L’automazione è diventata nel tempo un pilastro della gestione dei processi IT proprio per questo motivo: c’è sempre meno tempo, ormai si lavora molto da casa e poco in data center, c’è sempre più desiderio di innovazione e l’unica soluzione in grado di conciliare tutte queste esigenze è l’automazione. Inoltre, bisogna considerare che molti processi IT sono tutt’altro che semplici e intuitivi, ma anche che la tecnologia evolve a un ritmo sostenuto, rendendo il concetto stesso di processo manuale un limite non da poco. L’automazione è indicata in molti scenari, che vanno dal provisioning al deployment delle applicazioni, dalla gestione delle configurazioni alla sicurezza, ma volendo adottare una prospettiva di visione più alta i benefici che lo rendono essenziale al business dell’azienda possono essere in qualche modo sintetizzati. Eccone alcuni: 

• Abbattimento dei tempi impiegati in attività di routine
La conseguenza immediata è la rifocalizzazione delle risorse su attività innovative e a maggior valore aggiunto. L’automazione funge, a tal proposito, da acceleratore di crescita.

• Riduzione del time to market
Il time to market è un fattore che fa la differenza tra aziende proiettate verso un ottimo futuro e quelle che lottano ogni giorno con vincoli e criticità. Qualsiasi azienda fa perno sul software e sulle tecnologie innovative per stare al passo coi tempi, ma soprattutto per guidare il cambiamento. Se il time to market non è adeguato perché eccessivamente “diluito” da attività a scarso valore aggiunto, il rischio di perdere di fronte a competitor più agili è (molto) fondato.

• Riduzione dei costi
È una delle motivazioni centrali che spingono le aziende verso l’automazione dell’IT e dei processi di business. Si tratta infatti di una conseguenza immediata di ogni forma di automazione, non solo quella relativa ai processi dell’IT. Come anticipato, dipende molto dal fatto che le risorse possano essere rifocalizzate su attività più appaganti, per sé e per l’azienda.

• Aumento della velocità
L’automazione semplifica e accelera processi IT che oggi sono lenti, laboriosi, ripetitivi e, di conseguenza, onerosi per la struttura.

• Massima scalabilità
Quando i processi sono gestiti in modo manuale, lo scaling degli ambienti IT comporta criticità e incrementa i costi in modo avvertibile. L’automazione è ideale per assecondare le (giuste) esigenze di crescita del business.

• Controllo
Le attività e i task di ogni giorno possono essere inficiati da criticità ed errori. L’automazione, inserendo un sistema di controllo, permette di ovviare in modo nativo a tutti questi limiti.

• Nascondere la complessità
Il beneficio della semplificazione è centrale in ogni forma di automazione, specie quella che si manifesta nei cosiddetti portali self-service.

CTA-WP-Next-Generation-Security